Software4HR | Software per le risorse umane



Il mercato del lavoro muta oggi ad una velocità tale che le aziende hanno l'esigenza di formare continuamente i dipendenti per evitare di essere sorpassati e tagliati fuori dalla concorrenza.

Tutte queste iniziative di training, sia destinate ai singoli che ai gruppi, devono poter essere gestite e monitorate attraverso sistemi affidabili che garantiscano che i dati siano sempre ben conservati, disponibili ad analizzabili. Questo tipo di dati disponibili a sistema possono essere utilizzati dai manager sia per generare report sulla produttività che per valutare i piani individuali di carriera.

Questi sistemi di gestione della formazione, che vengono spesso chiamati Learning Management System, sono un elemento centrale per sviluppare piani efficaci di sviluppo delle competenze e per portare a termine un strategia di gestione delle risorse umane di qualità.

Sembra esserci un consenso universale sul fatto che il mercato mondiale dell'e-learning crescerà in maniera significativa ed a ritmi accelerati nei prossimi tre anni.  Il mercato dell'e-learning in autoistruzione ha già raggiunto nel 2011 i $35.6 miliardi. Il tasso annuale di crescita previsto per i successivi cinque anni, ovvero fino al 2016 è del 7.6% così che i ricavi nel 2016 raggiungeranno i $51.5 miliardi.

Mentre il tasso di crescita del 7.6% rappresenta un valore valido a livello globale, alcune regioni avranno nei prossimi anni tassi di crescita ben più elevati.

Stando ad alcuni report a carattere regionale la crescita più spettacolare si avrà in Asia al 17.3% seguita dall'Europa dell'EST, Africa ed America Latina rispettivamente al 16.9%, 15.2%, e 14.6%.

Ciascuna regione del mondo ha i suoi precisi drivers di sviluppo del mercato dell'e-learning. Il mercato del Nord America e quello dell'Europa Occidentale sono considerati i più maturi. Negli Stati uniti si spende di più in e-learning che in qualsiasi altra parte del mondo. Attualmente l'Europa Occidentale è il secondo mercato, ma questo posto è destinato ad essere preso dall'Asia entro il 2016.

Nel 2012, Bersin & Associates ha dichiarato che ci sono circa 500 fornitori nel mercato LMS e  che solo cinque di loro hanno una quota di mercato superiore al 4%. Secondo questa stessa fonte  il mercato LMS avrebbe dovuto raggiungere i 1,9 miliardi dollari nel 2013, tuttavia la crescita ha superato le aspettative, chiudendo l'anno a 2,55 miliardi dollari.

Il Cloud sta cambiando il modo in cui le organizzazioni, i dipendenti ed i partner interagiscono e collaborano tra loro. All'interno dell'universo delle soluzioni Cloud,il Software-as-a-Service (SaaS) sta giocando un ruolo importante. Secondo Gartner, il SaaS continuerà a crescere costantemente nel 2014 e 2015, anno in cui le entrate a livello mondiale si prevede che raggiungano i 22 miliardi dollari. Gartner ha dichiarato che molte aziende stanno sostituendo i loro sistemi proprietari con i sistemi CRM in SaaS. I clienti enterprise riferiscono anche che i sistemi CRM in SaaS ricchi di nuove applicazioni offrono soluzioni complementari che non erano realizzabili con i precedenti sistemi proprietari.

Diverse inchieste ed analisi sulle ragioni alla base della spettacolare crescita del modello SaaS concordano su almeno tre di queste. La modalità SaaS offre:

• Velocità di attuazione

• Risparmio sugli investimenti

• Risparmio in termini di spese operative

Il modello SaaS sta giocando un ruolo centrale anche nel sostenere la crescita del mercato dell'e-learning.

Le Piccole e medie imprese, così come le grandi aziende hanno tra le loro priorità l'acquisto di un LMS in formula Saas. Stiamo assistendo, in particolare in relazione alle grandi aziende, ad una migrazione dai vecchi sistemi di e-learning proprietari verso nuovi LMS in SaaS anche nella formula dell'affiancamento delle due soluzioni.

Il mercato dell'e-learning è soggetto alle influenze dei trend di vendita degli smart device ed al megatrend di Internet, ovvero la sua diffusione nel mondo.

Stando ad una analisi di IDC, il numero di PC venduti passerà dal 28.7% del mercato dei device nel 2013 al 13% nel 2017. I Tablet aumenteranno invece dall' 11.8% del 2013 al 16.5% entro il 2017, e gli smartphones cresceranno dal 59.5% to 70.5%.

La nuova frontiera da raggiungere è il trend dei BYOD ovvero Bring Your Own Device  - dove ciascun individuo utilizza anche sul luogo di lavoro i suo device personale (solitamente di tipo mobile). Sembra che sempre più spesso, questi device siano utilizzati dai loro proprietari per svolgere attività lavorative (compresa la formazione calendarizzata), sia dentro che fuori i luoghi di lavoro. Gli smartphone sono l'esempio più comune di dispositivo utilizzato, ma i dipendenti utilizzano spesso anche i loro laptop sul posto di lavoro.

Anche se il mercato corporate della formazione è rimasto indietro rispetto ad altri settori dell' istruzione, esso continua a rappresentare una opportunità di investimento redditizio.

Il mercato corporate della formazione è il più ciclico nel settore dell'istruzione. Dal 2010, la spesa totale dei datori di lavoro in formazione e l'importo speso per dipendente - questi sono i dati utilizzati per misurare questo settore - sono in calo. Tuttavia, il mercato corporate relativo ai servizi dati in outsourcing (al netto di tutti i costi accessori) è cresciuto fino a raggiungere il 42% della spesa totale.

All'interno del settore della formazione, l' E-Learning è cresciuto costantemente negli ultimi anni. Tutti i suoi sottosettori (Contenuto pre-confezionato, piattaforme e strumenti di authoring) mostrano una crescita annua positiva. L'accettazione dell'e-learning da parte del mercato è testimoniata dalla crescita nell'adozione di questa metodologia sia nelle grandi che piccole e medie imprese. Le soluzioni e-learning in SaaS/Cloud sono quelle che maggiormente si prestano ad essere utilizzate nelle aziende di ogni dimensione.

I vincoli economici sembrano essere il driver principale che guida la scelta di passare alla formazione in e-learning. Tuttavia l'e-learning non è una soluzione che attrae solo in momenti di congiuntura economica, ma anche quando al di là dei vincoli di budget è necessario formare una forza lavoro dispersa geograficamente oppure in tempi ristretti o ancora su competenze e conoscenze ritenute centrali allo sviluppo del business.

Il K-12 e la formazione superiore sono due settori fondamentali del mercato dell'educazione. Una delle loro caratteristiche principali è quelle di rivolgersi ad un larga base di utenti. Ma ciò che è importante evidenziare è che gli attuali fruitori di servizi e programmi in e-learning per il K-1 o la formazione superiore, sono i futuri fruitori di programmi per la formazione professionale. Il loro coinvolgimento in progetti di e-learning è importante per costruire un larga base di utenti già abituati all'utilizzo delle nuovo tecnologie per scopi di apprendimento.